Fortezze


Quelli che abbiamo davanti sono altopiani. Conche placide sospese su alti strapiombi. Deve fare quell'effetto una zolla di terra sradicata a un pigmeo. Fortezze alte 500 metri circondano e sollevano pascoli e prati ameni, con tanto che raggiungerli è complicato. Nel Deserto dei Tartari di Dino Buzzati c'è la Fortezza Bastiani da qualche parte in quegli altopiani, sperduta nel nulla della montagna. Si tratta di un paese immaginario, ma così tanto simile ai monti di Belluno. Non così in Valle d'Aosta, dove le fortezze stanno all'inizio delle montagne (il forte di Bard, quota 384 m. rispetto al monte Rosa, punta Dufour, quota 4634)

Questa roccia grigia e bianca, dove ci sono neve, erba, mughi e fiori, è la radice della prateria che sta in cima. A soli 1700 metri. E il sentiero per scavalcarla non è la fine del mondo, per quanto mi verrebbe da pensare di si, visto che lo percorrevano da secoli senza grandi scarponi. Se non fosse che è tanto fortificata la natura quanto commovente la vita di ogni singolo uomo che la attraversa fintantoché respira.

***

Partenza del viaggio nel Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi: quattro escursioni giornaliere e due trekking di due giorni (con pernottamento in bivacco o rifugio):

14/08 Le porte della Schiara (Val Medon e Valle Ardo)

15/08 Traversata 7° Alpini - Cajada

16/08 Gena Alta Piscalor Col de Foia

17-18/08 Cimonega Piani Eterni Campotorondo

19/08 Monte Serva di sera

20-21/08 Val Clusa Cime de Zita Talvena